Home > 1910-1919, 1920-1929, Fantascienza, Film Muti, U.S.A. > Brevi Viaggi su Marte – Some Trips to Mars

Brevi Viaggi su Marte – Some Trips to Mars

Con il titolo A Trip to Mars vennero rilasciati tre cortometraggi di cui due animati: un primo, del 1910, diretto da Ashley Miller; un secondo del 1920, purtroppo perduto, e un terzo del 1926 disegnato dal grande Max Fleischer nel 1924 e di cui ci occuperemo in un altro articolo.

– A Trip to Mars – Ashley Miller (1910)

A Trip to Mars è un breve cortometraggio attribuito al poco noto regista e sceneggiatore Ashley Miller e prodotto dalla Edison Manufacturing Company di Thomas Edison. Come nella migliore tradizione del genere ci ritroviamo di fronte ad uno scienziato incauto che utilizza la sua nuova invenzione, l’antigravità, per recarsi su Marte. Qui, però, viene a contatto con creature mostruose e demoniache e per poco non ci lascia le penne. Una volta tornato a casa lo scienziato si libera delle polveri che mescolate creano la reazione antigravitazione ma con effetti disastrosi…

Ashley Miller utilizza alla perfezione i fondamenti degli effetti speciali e crea un cortometraggio abbastanza gradevole con qualche punta di horror. Certamente non ci troviamo di fronte ad un capolavoro e ancora una volta indubbia è il ruolo giocato da Voyage dans la Lune di Georges Méliès. Anche qui ritroviamo una componente umoristica di fondo che rende meno paurosa l’avventura. Allo stesso Ashley Miller è attribuita la paternità del perduto The Sky Splitter, che diresse assieme John Norling. Tra i due certamente Miller fu il più attivo: sebbene infatti la sua carriera si fermò al muto, egli diresse tra il 1910 e il 1923 più di 100 film curandone a volte anche la sceneggiatura. Di John Norling sono riuscito a sapere ancora meno: diresse circa 6 film, tutti corti, tra il 1922 e il 1940.

<

<

– A Trip to Mars – Bud Fisher (1920)

Dieci anni dopo il primo “Viaggio su Marte”, vedeva la luce una seconda versione a cartone animato che vedeva per protagonisti Mutt & Jeff, protagonisti di successo delle prime strisce quotidiane a fumetti, formula che poi avrebbe decretato il successo di altri fumetti come i Peanuts. A partire dal 1911 Bud Fisher aveva dato il permesso alla Nestor Company di creare dei cortometraggi settimanali basate sulle vignette. La svolta avvenne nel 1916 quando il creatore della serie diede i diritti allo Studio Barré, capitanato dai due pionieri dell’animazione Charles Bowers e Raoul Barré, di produrre dei cartoon con Mutt & Jeff protagonisti. Fu così che l’1 Maggio del 1920 venne rilasciato questo corto di animazione con protagonisti i due mattacchioni. Purtroppo non è nota la trama dell’episodio. L’immagine qui accanto è puramente indicativa.

Annunci
  1. luglio 26, 2013 alle 2:28 pm

    Thanks for some other informative web site. The place else may I
    get that kind of information written in such a perfect way?
    I’ve a mission that I’m just now operating on,
    and I’ve been on the glance out for such info.

  1. marzo 15, 2013 alle 2:07 pm
  2. dicembre 30, 2013 alle 9:21 am
  3. maggio 12, 2014 alle 8:07 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: