Love, Life and Laughter – George Pearson (1923)

lovelifeCon Love, Life and Laughter di George Pearson ci spostiamo in Gran Bretagna con Betty Balfour protagonista. Di questa attrice non abbiamo parlato molto spesso ma la ricordo sempre con molta simpatia per la sua interpretazione di Champagne di Hitchcock e mi sono quindi subito aspettato un personaggio sbarazzino ed estroverso.

In una piccola pensione vivono Tip Toes (Berry Balfour) aspirante prima ballerina e uno scrittore fallito (Harry Jonas) sotto la supervisione di un gonfiature di palloncini (Frank Stanmore) e sua moglie (Annie Esmond). I due giovani si innamorano nonostante i loro caratteri così diversi: lei è vulcanica e sempre sorridente, lui musone e depressoide. Qualcosa di positivo la loro storia produce perché il ragazzo decide di lasciare i suoi drammoni per scrivere una storia su di loro. Inizia dunque a leggerla a Tip Toes che ne rimane molto soddisfatta. Poco dopo la giovane viene scritturata come protagonista e prima di partire promette al suo amato ce si sarebbero rivisti in quella pensione due anni più tardi quando sicuramente avrebbero raggiunto il successo. Così non sarà: mentre lei macina ingaggi, lui cade sempre più nelle tenebre dell’insuccesso e della disperazione. Il giorno in cui devono rivedersi invece dello scrittore si presente una lettera recante le sue ultime volontà prima della morte. Sorpresa delle sorprese tutta questa vicenda è in realtà il racconto dello scrittore che non si è mai concluso.

lovelifelaughter

Questa storia mi ricorda un film molto simile che ho visto in passato e sicuramente anche recensito ma davvero non riesco a recuperare il titolo (mi verrà e aggiornerò l’articolo). Credo che il mio giudizio sia più o meno simile: il film è carino ma un po’ troppo leggero e poco profondo. I personaggi sono decisamente macchiettistici e neanche il colpo di scena finale è realmente un colpo di scena. Visto lo stile recitativo e l’impostazione generale del racconto difficilmente poteva finire tutto in un dramma. Detto questo qualche sorriso il film lo strappa e sapete bene quanto i film che riguardano il mondo del varietà e dello spettacolo mi piacciano quindi questo gioca decisamente a suo favore. Insomma, promosso con riserva!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...