La festa spagnola (La Fête espagnole) – Germaine Dulac (1920)

FeteespagnoleMentre due amici si combattono all’ultimo sangue per ottenere le attenzioni della donna che amano entrambi lei, Soledad (Ève Francis), questo è il suo nome, è un’altra donna senza pietà ma declinata in un modo ancora diverso dal solito. Forse non è realmente malvagia ma ha una caratteristica che la rendono davvero pericolosa: è annoiata. Per questo all’ennesimo tentativo da parte dei due amici di cui sopra di farle fare una scelta dei due, lei lancia velatamente il sasso dando ai due l’idea di combattere all’arma bianca per l’amore di lei. Peccato che mentre i due stanno metendo in gioco la vita davanti alla sua villa, Soledad sia uscita a Continua a leggere

Antoinette Sabrier – Germaine Dulac (1926)

Quando ho visto le prime scene di questo film, mi è venuta in mente una definizione che in realtà non è molto pregnante ma mi ha fatto riflettere: “è un l’Argent (1928) al femminile“. In realtà, come detto, non è affatto così ma forse la mia impressione primigenea, nasce semplicemente dalla descrizione che la Dulac fa del mondo finanziario, dove le persone più grette e meschine mettono il loro interesse personale al di sopra di quello comune. Tutto questo visto dal punto di vista di una donna. Le vicende si ispirano all’opera omonima di Romain Coolus (1906) che la Dulac aveva attentamente analizzato e recensito nel 1908.

Antoinette Sabrier (Ève Francis), è sposata con il magnate Germain Sabrier (Gabriel Gabrio) a cui deve la sua condizione agiata e di relativa libertà. Antoinette si sente però trascurata dal marito e intraprende presto una Continua a leggere

La femme de nulle part – Louis Delluc (1922)

Quando, diversi mesi fa, avevo parlato di Fièvre di Delluc avevo espresso il desiderio di poter vedere “La femme de nulle part“. Dopo quasi un anno ci sono finalmente riuscito, anche se purtroppo non nel modo che speravo. La versione DVD sembra ancora lontana, così mi sono ritrovato a visionare un riversamento di qualità molto scadente, ma fortunatamente completo.

Una donna sconosciuta (Ève Francis) torna nella sua vecchia abitazione trasportata dai ricordi di un amore ormai perduto. La casa è ora abitata da una giovane coppia (Gine Avril e Roger Karl) il cui amore è in crisi. La moglie, infatti, porta Continua a leggere

Febbre (Fièvre) – Louis Delluc (1921)

Con Fièvre Louis Delluc ci presenta un affresco breve ma intenso. Pur essendo andate perdute le didascalie, la vicenda risulta di facile comprensione in tutta la sua drammaticità.

Siamo a Marsiglia in una piccola taverna sul porto gestito da Topinelli (Gaston Modot) e sua moglie Sarah (Ève Francis). Insieme ad un gruppo di marinai di ritorno dall’oriente, spunta però Militis (Edmond Van Daële), vecchia fiamma di Sarah. Con suo grande dispiacere l’uomo si è nel frattempo sposato con una donna orientale (Elena Sagrary) che lo ha vegliato quando era gravemente malato. Nel giro di pochi istanti scoppia una rissa furiosa che porta inevitabilmente ad un Continua a leggere