La Perle – Henri d’Arche (1929)

Prima di iniziare questa recensione vorrei fare un passo indietro, per spiegare come sono venuto a conoscenza del film. Ogni film ha la sua storia e le scoperte personali possono avvenire per caso, specie per film particolari come questo. La persona che devo ringraziare per questo è Michele Ketmaier, che ha messo la sua musica al servizio del cinema muto. Ha fondato assieme ad alcuni amici un gruppo Jazz dal nome evocativo, Radiodays, con cui ha iniziato la sua avventura. Tra i film eseguiti dal vivo troviamo anche La Perle, che rientra in un progetto denominato NE29 – nord Europa 1929 eseguito dal vivo al cineforum di Bolzano il 4 aprile 2014. I due film presentati furono La Perle e Regen. Di Regen parleremo un’altra volta, vi dico solo che è un Continua a leggere

Un Cane Andaluso (Un Chien Andalou) – Luis Buñuel (1929)

Dopo una breve carriera da attore e da sceneggiatore (in “La chute de la maison Usher” del 1928 di  Jean Epstein), Luis Buñuel è finalmente pronto a mettersi dietro la videocamera, forte della collaborazione del suo amico Salvador Dalì, conosciuto all’epoca del suo soggiorno universitario a Madrid. Il due prendono spunto dai movimenti dell’avanguardia surrealista dell’epoca, distanziandosene però dal punto di vista dei contenuti. Buñuel e Dalì, infatti, si distanziano da correnti come quella dadaista, che avevano liberato l’arte da qualsiasi significato, decontestualizzandola, e tentano di presentare, con il loro cortometraggio, un vero e proprio contenuto presentato, però, attraverso una serie di immagini inconsuete e surreali. Bisogna sottolineare come i due artisti seguano fedelmente i principi del manifesto surrealista di Continua a leggere