Archivio

Archive for the ‘Eventi’ Category

E Muto Fu…al cinema con Blackmail di Alfred Hitchcock

Chi segue abitualmente questo blog si sarà chiesto perché da tre mesi il blog non viene praticamente aggiornato. Ecco, stavamo lavorando a un nuovo progetto. Da quando ho aperto questo spazio avevo in mente l’idea di fare di E Muto Fu uno spazio più concreto rispetto a un semplice blog, un punto di aggregazione e condivisione in grado di stimolare non solo me ma anche gli altri appassionati. Dopo più di tre anni dall’apertura del blog le condizioni per dare forma a quell’idea sono finalmente arrivate. Senza giri di parole, sono lieto di annunciare che dal 24 Febbraio partirà un cineforum dedicato al cinema muto che avrà la sua sede nel cineclub Detour, in via Urbana 107. Assieme a me le persone che collaborano con me da più o meno tempo, ovvero Erasmo e il nuovo acquisto Esse. Il 24 Febbraio alle ore 20.30 verrà proiettato Blackmail (Ricatto – 1929) di Alfred Hitchcock nella sua versione muta (D. 82′). Al termine della proiezione ci sarà un dibattito durante il quale faremo anche qualche paragone con la versione sonora per vedere come differenti scene sono state adattate nei due casi e in quale modo i due “formati” possono influenzare le scelte del regista. Per far sì che da Blackmail nasca un vero e proprio cineforum con proiezioni ogni due settimane abbiamo però bisogno del sostegno di tutti gli appassionati romani, perché per avere una riconferma per il progetto dovremo essere numerosi. Il prezzo del biglietto non è alto: 5€ il biglietto intero e 3€ per gli studenti mostrando il tesserino universitario. Oltre a questo è necessario sottoscrivere un’iscrizione valida per un anno solare dal costo di 3€ a prezzo pieno e 2€ per gli studenti. Diciamo che per chi viene per la prima volta al cineclub Detour il costo è di 8€ intero e di 5€ per gli studenti. All’interno del cineclub è presente un bar dove poter acquistare cibo e bevande.

Aiutateci a portare il cinema muto a Roma! Potete farlo venendo in sala il 24 Febbraio o anche solo condividendo a tutti i vostri amici l’evento Facebook o la locandina dell’evento. Se volete potete stampare la nuova locandina in bianco e nero e aiutarci a fare pubblicità. I tagliandini in fondo, con il volto stilizzato di hitch, faranno da promemoria per gli interessati!

Grazie a tutti per il vostro aiuto, ci vediamo…al cinema!

Yann Esvan

Elvira Notari: omaggio alla prima regista italiana

Dopo una pausa estiva torno segnalando un articolo pubblicato il 22 Agosto su La Repubblica Campania riguardante una mostra dedicata a Elvira Notari, prima regista italiana, che è in corso presso il Carcere Borbonico di Laceno. L’eposizione sarà aperta solo fino al 31 Agosto. Vi lascio all’articolo scannerizzato, composto da due immagini distinte purtroppo non esattamente coincidenti visto che il formato dell’articolo originale non era ovviamente in formato A4 (qui il formato originale), l’articolo è comunque riproposto integralmente. Vi rimando anche all’articolo trascritto dal sito di La Repubblica. Come potete notare nell’articolo è presente un grossolano errore, il cognome da nubile della regista era Coda e non Cota. Buona lettura.

<

Dal Cinema Ritrovato: Cinefilia Ritrovata e il Cinema Muto

Come lo scorso anno propongo una lista di articoli presentati su cinefilia ritrovata a cura sia mia che degli altri cinefili che raccontano il cinema ritrovato. Anche per questa edizione gli articoli saranno curati da Chiara Checcaglini e dal giovane Edoardo Perri rispettivamente con Wellman e con Chaplin. Ma andiamo agli articoli di queste prime giornate.

– Garbo la tentatrice

Una folla inaspettata si è affacciata al Cinema Lumière per assistere alla proiezione di The Temptress, film del 1926 diretto da Fred Niblo con la splendida Greta Garbo nei panni della protagonista. Molte persone non sono neanche potute entrare in sala. Davvero un peccato, perché la Warner ha fatto un grandissimo lavoro di restauro…

prosegue su Cinefilia ritrovata

<

– Il Nuovo Restauro del Caligari

l Cinema Ritrovato 2014 è appena cominciato, ma l’inizio è stato davvero dei migliori. In sala Mastroianni, alle ore 21, il pubblico è esploso in un vocio di stupore quando la pellicola è partita. Sì perché dall’ultimo restauro di vent’anni fa sono cambiate tante cose. L’Immagine Ritrovata ha compiuto un altro miracolo con un restauro in 4K che ha restituito alla pellicola il suo splendore originale…

prosegue su Cinefilia ritrovata

<

– Beggars of Life e The Star Witness: frullato di generi

Il regista americano omaggiato in questa XXVIII edizione del Cinema Ritrovato è l’ecletticissimo William Wellman nel suo periodo “tra muto e sonoro”. I primi due film della rassegna, Beggars of Life (muto, 1928) e The Star Witness (sonoro, 1931), già esemplificano la poliedrica abilità del regista americano nel mescolare i registri e passare facilmente da un genere all’altro…

prosegue su Cinefilia ritrovata

<

– Sperduti nel buio

Fino all’800 studiosi di tutto il mondo partivano alla volta dei monasteri per scovare manoscritti considerati perduti fino a quel momento. Chi non ha mai sentito parlare del secondo libro della Poetica di Aristotele, talmente paradigmatica nella sua sfuggevolezza che fu di ispirazione a Umberto Eco per il suo Il nome della rosa? Nel ventunesimo secolo i monasteri si sono trasformati e prendono il nome di Cineteche e non sono più i manoscritti ad essere agognati dai cercatori di tesori, ma i film scomparsi e considerati da tutti perduti…

prosegue su Cinefilia ritrovata

Categorie:Eventi, Film Muti

Cinema Ritrovato 2014

Dopo la splendida esperienza dello scorso anno (clicca qui) mi è stato riproposto di collaborare con la redazione di Cinefilia Ritrovata e seguire per loro il Cinema Ritrovato 2014 che si svolgerà tra il 28 Giugno e il 5 Luglio. Anche questa volta i progetti muti sono tanti e non vedo davvero l’ora di cominciare. Si parte con i 100 anni di Chaplin che avranno una loro rassegna specifica dal 25 al 28 Luglio ma che continuerà con una serie di corti del periodo Essanay. Non finisce qui, le sezioni che ci interessano sono molteplici: muti e sonori di William WellmanLe Commedie di e con Rosa Porten, documentari vari tra cui l’attesissimo (almeno per me) Sperduti nel Buio, ci si soffermerà sulla produzione di Germaine Dulac e poi, con la rassegna Cento anni fa, avremo proiezioni incredibili come Fantômas ma anche Cabiria. Tra le pellicole restaurate spiccano inoltre The Merry WidowDas Cabinet Des Dr. Caligari e Sangue Bleu, molti dei quali verranno proiettati con la lanterna a carbone presentata lo scorso anno tra lo stupore di tutti i presenti. Insomma le premesse ci sono, non resta che tuffarci in oceano di film muti lungo 8 giorni che io, come sempre, seguirò e vi racconterò di giorno in giorno.

Per maggiori informazioni vi rimando ovviamente al programma integrale della rassegna che trovate cliccando qui.

 

28/06
14.30 Cinema Jolly – William Wellman, tra muto e sonoro – You never Know Women
14.30 Sala Mastroianni – Chaplin 100. Il comico e le ballerine – Cento anni fa. Intorno al 1914
16.15 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – La guerre du Feu, Amor di Regina
18.00 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – intro al film perduto Sperduti nel buio
18.15 Sala Mastroianni – Ritrovati e Restaurati – Norrtullsligan (rep 30/06 ore 21.30)
18.30 Sala Cervi – Documentari – Sperduti nel Buio
21.30 Sala Mastroianni – Ritrovati e Restaurati – Das Cabinet Des Dr. Caligari (rep. 3/06 ore 14)

29/06
09.00 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – Ned Med Vaabnene!
10.15 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – La Fille de Delft
12.15 Sala Mastroianni – Orfanotrofio musicale (parte 1)
14.30 Cinema Jolly – William Wellman, tra muto e sonoro – Beggars Life
14.30 Sala Mastroianni – Ritrovati e Restaurati – Gloria del 35mm – The Temptress
16.45 Sala Mastroianni – Il Dottor Portegg, suppongo? Le Commedie di e con Rosa Porten (parte 1)
21.45 Piazza Maggiore -Cento anni fa. Pacifismo ! – Maudite Soit la Guerre
A seguire: Un Dirigeable sur les champs de Bataille

30/06
09.00 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – The Exploits of Elaine
10.15 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – Le Corso Rouge e The Wishing Ring
12.15 Sala Mastroianni – Orfanotrofio musicale (parte 2)
14.30 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – In The Land of the Head Hunters
16.30 Sala Mastroianni – Il Dottor Portegg, suppongo? Le Commedie di e con Rosa Porten (parte 2)
18.00 Sala Mastroianni – Orfanotrofio musicale (parte 3)
19.00 Sala Mastroianni – Germaine Dulac, un cinema di sensazioni – Un peu de rêve sur le faubourg
21.30 Sala Mastroianni – Ritrovati e Restaurati – Norrtullsligan (rep. 28/06)

01/07
09.00 Sala Mastroianni – Serial Fantômas (parte 1)
09.00 Sala Scorsese – Progetto Chaplin, il periodo Essanay (parte 1)
10.15 Sala Mastroianni – Vedute dall’Impero Ottomano 1896-1914 (parte 1)
12.15 Sala Mastroianni – Orfanotrofio musicale (parte 4)
14.30 Sala Mastroianni – Documentari – Le Olimpiadi di Amsterdam
16.45 Sala Mastroianni – Vedute dall’Impero Ottomano 1896-1914 (parte 2)
18.15 Sala Mastroianni – Germaine Dulac, un cinema di sensazioni – Antoinette Sabrier
21.45 Piazza Maggiore – I 50 anni dell’Österreichisches Filmmuseum – The Merry Widow

02/07
09.00 Sala Mastroianni – Serial Fantômas (parte 2)
09.00 Sala Scorsese – Progetto Chaplin, il periodo Essanay (parte 2)
10.15 Sala Mastroianni Vedute dall’Impero Ottomano 1896-1914 (parte 3)
12.00 Sala Mastroianni – Ritrovati e Restaurati – Dal pontificato di Pio X all’elezione di Benedetto XV
14.30 Sala Mastroianni – Ritrovati e Restaurati – The Epic of Everest
16.30 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – Il Focolare Domestico
18.15 Sala Mastroianni – Ritrovati e Restaurati – Addio Giovinezza
21.45 Piazza Maggiore – Ritrovati e Restaurati – Le Jour se Lève
22.15 Piazzetta Pier Paolo Pasolini – Germaine Dulac, un cinema di sensazioni – La Princesse Mandane
Proiezione con lanterna a carbone
Ingresso libero. Prenotazione:
cinetecadirezione@cineteca.bologna.it – 0512194832
(In caso di pioggia, la proiezione si sposterà in Sala Mastroianni)

03/07
09.00 Sala Mastroianni – Serial Fantômas (parte 3)
09.00 Sala Scorsese – Progetto Chaplin, il periodo Essanay (parte 3)
10.45 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – Effetti di Luce
12.15 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – Das Cabinet des Dr. Caligari (rep. 28/06)
16.15 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 (vari)
18.15 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 (vari)
21.45 Piazza Maggiore – Ritrovati e Restaurati – Progetto Chaplin, il periodo Essanay (solo un corto – parte 4)
22.15 Piazzetta Pier Paolo Pasolini – Proiezione con lanterna a carbone – Sangue Bleu
Accompagnamento al piano di Daniele Furlati
Ingresso libero. Prenotazione:
cinetecadirezione@cineteca.bologna.it – 0512194832

04/07
09.00 Sala Mastroianni – Serial Fantômas (parte 4)
09.00 Sala Scorsese – Progetto Chaplin, il periodo Essanay (parte 5)
10.15 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – The Folly Vanity
11.45 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – L’ètoile du génie e la Reine de Saba
14.30 Sala Mastroianni – Ritrovati e Restaurati – Why be Good?
16.15 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – Fior di Male
17.30 Sala Mastroianni – Germaine Dulac, un cinema di sensazioni – La Cigarette
21.00 Teatro Comunale – Cento anni fa. Intorno al 1914 – Cabiria

05/07
09.00 Sala Mastroianni – Serial Fantômas (parte 5)
09.00 Sala Scorsese – Progetto Chaplin, il periodo Essanay (parte 6)
10.30 Sala Mastroianni – Chaplin 100
12.00 Sala Mastroianni – Il Dottor Portegg, suppongo? Le Commedie di e con Rosa Porten (parte 2)
14.30 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 – Christus
16.45 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 (vari)
18.30 Sala Mastroianni – Cento anni fa. Intorno al 1914 (rep. 5/07 ore 21.30)

Legenda:
Cinema Lumière, via Azzo Gardino 65:
Piazzetta Pier Paolo Pasolini
– Numero di posti: ?
Sala Mastroianni – Numero posti: 174
Sala Scorsese – Numero posti: 144
Sala Cervi – via Riva di Reno, 72 – Numero posti: 44
Cinema Jolly – via Marconi, 14 – Numero posti: 362
Teatro Comunale – Largo Respighi, 1 – Numero posti: 1034

 

Film muti sotto le stelle bolognesi

A Bologna comincia domani 20 Giugno la rassegna Sotto le stelle del Cinema, che porta come ogni anno il Cinema a Piazza Maggiore. Tanti i film da non perdere tra quelli proiettati e non mancano, ovviamente, i film muti! Ecco l’elenco dei film che previsti non solo durante il Cinema Ritrovato.

25.06 MERCOLEDÌVerso Il Cinema Ritrovato Charlot 100. Cine-concerto
21.45  KID AUTO RACES AT VENICE (USA/1914) di C. Chaplin (7’)
CHARLOT A TEATRO (USA/1915) di C. Chaplin (25’)
THE IMMIGRANT (USA/1917) di C. Chaplin (25’)
CHARLOT SOLDATO (USA/1918) di C. Chaplin (45’)
Accompagnamento dell’Orchestra del Teatro Comunale diretta da Timothy Brock

27.06 VENERDÌVerso Il Cinema Ritrovato. Silent
21.45  THE ARTIST (Fra/2011) di M. Hazanavicius (100’)
Introducono Michel Hazanavicius  e Bérénice Bejo

– 29.06DOMENICA Il Cinema Ritrovato. Pacifismo
21.45  MAUDITE SOIT LA GUERRE (Bel/1914) di A. Machin (50’)
Accompagnamento al piano di Gabriel Thibaudeau
EN DIRIGEABLE SUR LES CHAMPS DE BATAILLE (Fra/1918, 20’)
Live computer soundtrackMusica di Edison Studio

01.07 MARTEDÌIl Cinema Ritrovato. Cine-concerto
21.45  LA VEDOVA ALLEGRA (USA/1925) di E. von Stroheim (130’)
Partitura di Maud Nelissen
Accompagnamento dell’Orchestra del Teatro Comunale diretta da Stefanos Tsialis

 16.07MERCOLEDÌMotorshow!
21.45  BALLET MÉCANIQUE (Fra/1924) di F. Léger (19’)
Partitura di George Antheil, eseguita dal vivo

Per il programma completo cliccare qui.

Buona visione!

Categorie:Eventi

Cinema Ritrovato 2014 – Prime Anticipazioni Mute

Da qualche ora è uscita una prima anticipazione del programma del Cinema Ritrovato 2014 che prenderà il via il 28 Giugno per terminare il 5 Luglio 2014. Oltre a questo ci sarà un convegno dedicato ai 100 anni di Charlot che andrà dal 25 al 28 Giugno. Tra questi due eventi sono in programma circa 230 film muti. I film verranno presentati nelle seguenti sezioni: 100 anni di Charlot, documentari, 1914: il cinema cento anni fa, ritrovati e restaurati, William Wellman: tra muto e sonoro, Il Dottor Portegg, suppongo? – Le commedie di e con Rosa Porten, Werner Hochbaum: un uomo diviso, Germaine Dulac: un cinema di sensazioni, I 50 anni dell’Österreichisches Filmmuseum. Tutti i film muti saranno accompagnati da noti artisti e compositori come Neil Brand, Antonio Coppola, Daniele Furlati, Stephen Horne, Maud Nelissen, Donald Sosin, John Sweeney e Gabriel Thibaudeau. Ma andiamo all’elenco dei film finora annunciati.

Per il convegno Chaplin:

• Kid’s Auto Races in Venice (1914) di Charlie Chaplin
• A Night in the Show (1915) di Charlie Chaplin
• The Immigrant (1917) di Charlie Chaplin
• Shoulder Arms (1918) di Charlie Chaplin

Durante il Cinema Ritrovato 2014:
• Fantômas (1913) di Louis Feuillade
• Addio giovinezza (1918) di Augusto Genina
• Das Cabinet des dr. Caligari (Il gabinetto del dottor Caligari, 1920) di Robert Wiene
• Norrtullsligan (The Norrtull Gang, 1923) di Per Lindberg
• The Epic of Everest (1924) di Captain John Noel
• The Temptress (La tentatrice, 1926) di Fred Niblo
• Why Be Good? (1929) di William Seiter
• The Merry Widow (La vedova allegra,1925) di Erich Von Stroheim
• Cabiria (1914) di Giovanni Pastrone
• Maudite soit la Guerre (1914) di Alfred Machin
• You Never Know Women (Maschere russe, 1926) di William Wellman
• Beggars of Life (1928) di William Wellman
• The Man I Love (1929) di William Wellman
• Wem Gehört das Kind? (1910) di Franz Porten
• Das Teufelchen (1917) di Franz Porten
• Zwei Welten (1929) di Werner Hochbaum
• Brüder (Brother,1929) di Werner Hochbaum
• Le Olimpiadi di Amsterdam (1928)

Il Ponte dei Sospiri a Roma: Cinema e Musica in onore di Sergio Raffaeli

Domenica 15 Dicembre presso il Cinema Trevi di Vicolo Puttarello  25 ci sarà un’incredibile maratona di circa 6 ore (325′) durante la quale verrà proiettato tutto il serial Il Ponte dei Sospiri di Domenico Gaido (1921). Il tutto sarà accompagnato musicalmente dal pianista Antonio Coppola, che ormai da anni si occupa di colonne sonore per il Cinema Muto non disdegnando l’antica arte dell’improvvisazione che gli accompagnatori di molti spettacoli muti delle origini dovevano utilizzare molto spesso in mancanza di spartiti.

Il Ponte dei Sospiri verrà presentato grazie ad un’iniziativa del Centro Sperimentare di Cinematografia (CSC-Cineteca Nazionale). Proprio la Cineteca nazionale ha operato il restauro assieme alla Cineteca Italiana di Milano, il Museo Nazionale del Cinema di Torino e la Cinémathéque Suisse di Losanna. La proiezione è in onore di Sergio Rafaelli, filologo e storico del cinema morto nel 2010, che si occupò delle didascalie del serial per motivi linguistici. Il Ponte dei Sospiri ebbe un grande successo, tanto che in Italia venne riproposto anche dopo l’epoca muta, e ne venne allestita una versione sonora negli anni ’30. Il film venne esportato con successo in tutta Europa. Tra gli attori ricordiamo Antonietta Calderari (nella locandina della cineteca qui accanto) e Luciano Albertini.

Ecco la trama tratta dal sito ufficiale dell’evento:

domenica 15 dicembre
ore 17.00 Il ponte dei sospiri
di Domenico Gaido (1921, 325′)
Rolando Candiano, figlio del doge di Venezia, arrestato poco prima delle nozze per il tradimento di due amici, il cardinale Bembo e Altieri, membro del consiglio dei dieci, riesce a evadere saltando in laguna dal ponte dei sospiri in compagnia del bandito gentiluomo Scalabrino. Intanto il padre viene condannato all’accecamento. Il film comprende 4 episodi: La bocca del leone, La potenza del male, Il dio della vendetta, Il trionfo d’amore.
regia: Domenico Gaido – soggetto e sceneggiatura: Giovanni Bertinetti, dal romanzo Le pont des soupirs di Michel Zévaco (1901) – fotografia: Carlo Pedrini, Augusto Navone – scenografia e costumi: Domenico Gaido – interpreti: Luciano Albertini (Rolando Candiano), Antonietta Calderari (Imperia), Onorato Garaveo (Scalabrino), Carolina White (Eleonora), Vittorio Pieri (il Doge Candiano), Armand Pouget (Foscari), Agostino Borgato (Bembo), Carlo Cattaneo (l’Aretino), Giuseppe Falcini (Sandrigo), Luigi Stinchi (Altieri), Romilde Toschi (Bianca) Bonaventura Ibañez (Dandolo), Italia Vitaliani (la Dogaressa); edizione originale: 35 mm, 4 episodi, 6907 m. (vc 1 luglio 1921), copie bn colorate per viraggio e imbibizione.
Copia restaurata: 35 mm, 4 episodi (compresi i riassunti), 6669 m., 288′ (20 fps), colore (imbibizioni e viraggi), 1: 1,33 (full frame).
Restauro a cura del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, sulla base di un negativo originario conservato dalla Cineteca Italiana (Milano) e dei documenti d’epoca conservati dagli Archivi del Museo Nazionale del Cinema (Torino). La Cinémathéque Suisse (Losanna) ha contribuito mettendo a disposizione una copia positiva originaria, infiammabile, colorata, degli episodi terzo e quarto.
I 4 episodi :
1 – Labocca del leone [Prologo] 1469 m., 65′
2 – La potenza del male 1489 m. + 78 m. (riassunto prima serie), totale: 1567 m., 68′
3 – Il Dio della vendetta 1810 m. + 162 m. (riassunto prima e seconda seconda serie),
totale: 1972 m., 78′

4 – Il trionfo dell’amore 1573 m. + 449 m. (riassunto prima, seconda e terza serie), totale: 2022 m., 77′

Per maggiori informazioni vi rimando proprio alla pagina ufficiale dell’evento, gravida di informazioni interessanti.

Se volete scavare ancora di più nella vicenda vi propongo invece il bellissimo articolo pubblicato su Sempre in Penombra, grande punto di riferimento per il Cinema Muto Italiano.