Archivio

Archive for the ‘Annunci’ Category

ViSiOnI ed E Muto Fu presentano: La folla (The Crowd) di King Vidor (1928)

ViSiOnI – incontri di cinema” è un progetto nato nel 2006 da un gruppo di amici che decide di (ri)scorpire i capolavori del cinema e confrontarsi con gli spettatori in maniera amichevole e informale. La loro base è il Cineclub Detour dove noi di E Muto Fu siamo stati ospitati per il nostro progetto dedicato al cinema muto. Così, quando ViSiOnI decide di proiettare The Crowd di Vidor (1928), ci è parso utile unire per una serata i due progetti. Cosa ne uscirà fuori? Lo vedrete Martedì 28 Aprile alle ore 21.00 presso il Cineclub Detour di Via Urbana 107 (Roma). Per partecipare agli incontri è preferibile prenotarsi scrivendo a visioni@gmelies.it. Prezzo del biglietto è di 5€ per gli iscritti a cui si dovranno aggiungere 3€ per la tessera annuale per i non iscritti.

Passiamo al film: John Sims nasce il 4 Luglio del 1900 il giorno del 124esimo anniversario della dichiarazione d’indipendenza e il padre gli predice un futuro glorioso. Peccato che il successo sembri non arrivare mai.

La folla di Vidor è un miscuglio di generi, un dramma che si trasforma a tratti in commedia, ma soprattutto una storia d’amore, dove il sentimento puro e genuino contribuisce a far superare tutte le difficoltà. Se dal punto di vista della trama potrebbe non sembrarvi un film originale, ci son degli elementi di incredibile modernità che riguardano in particolar modo la sperimentazione nelle riprese e la scelta di rappresentare la realtà quotidiana (e confusionaria) di New York. Insomma dietro la storia di John e della sua rincorsa al successo troviamo una straordinaria testimonianza di com’era la città verso la fine degli anni ’20. La folla è una vera e propria finestra sul passato. Ci vediamo Martedì 28, non mancate!

Annunci

Tre anni di E Muto Fu!

Quando sono andato a rivedere l’anno di pubblicazione del primo articolo non riuscivo a crederci. Già tre anni? Tante cose sono cambiate nella mia vita, ma non la passione che mi permette di portare avanti questo blog. L’ultimo anno è stato praticamente dedicato solo alla Fantascienza, con un progetto partito nel 2013 e concluso (forse) solo qualche mese fa. Il problema è che nel mentre non ho visto solo film fantascientifici, e così le povere recensioni generiche sono in attesa di pubblicazione da più di un anno. Quando abbiamo festeggiato i due anni del blog, ho parlato di recensioni di alcuni film che sono tanto famosi o che sento tanto vicini da non poterli recensire. Tra questi c’era il Gabineto del Dr. Caligari che ho finalmente recensito grazie alla versione restaurata proiettata a Bologna. Mancano però ancora tanti film di questo tipo, ma visti i precedenti c’è qualche speranza di vedere pubblicate le recensioni. Va detto che sono film tanto celebri che un mio articolo non cambierebbe davvero nulla, ma la reputo una questione di completezza. Tornando ai progetti, sono tanti quelli che mi frullano in testa, in particolare ce ne sono due che ho in mente sostanzialmente dal primo anno di E Muto Fu, e che non ho dimenticato. Saranno probabilmente i progetti più interessanti, perché di alcuni di questi film non si è praticamente mai parlato, quantomeno in Italia e spesso anche nel paese d’origine. Sto recuperando il materiale, quindi ci vorrà ancora un po’ di tempo. Il 2014 è stato anche l’anno in cui ho aperto la categoria Libri e Testimonianze che ci ha portati, al momento, dal quartiere di San Lorenzo con Padre Libero Raganella fino al Moulin-Rouge. Passiamo ora rapidamente ai numeri: 3 anni, media di 10.000 visite l’anno, 215 articoli pubblicati e 203 film recensiti tra corti e lungometraggi con una media di circa 68 recensioni l’anno, circa una ogni cinque giorni. La cosa più bella è che tre di questi articoli sono stati scritti da altri e non solo da me (ringrazio Erasmo, Francesco e Jacopo), e spero vivamente che la collaborazione possa estendersi ad altri. Ancora una volta ho potuto collaborare con Cinefilia Ritrovata durante il Cinema Ritrovato, il cui progetto si concluderà presto (manca solo Baggars Life di Wellmann). Diciamo che dal punto di vista del blog è stato un anno più che positivo, probabilmente quello in cui ho scritto di più. Concludo ringraziando tutti i lettori assidui ma anche i viaggiatori occasionali, perché senza di voi E Muto Fu non esisterebbe. Il viaggio continua!

Yann Esvan

<

Categorie:Annunci

Cinema Ritrovato 2014 – Prime Anticipazioni Mute

Da qualche ora è uscita una prima anticipazione del programma del Cinema Ritrovato 2014 che prenderà il via il 28 Giugno per terminare il 5 Luglio 2014. Oltre a questo ci sarà un convegno dedicato ai 100 anni di Charlot che andrà dal 25 al 28 Giugno. Tra questi due eventi sono in programma circa 230 film muti. I film verranno presentati nelle seguenti sezioni: 100 anni di Charlot, documentari, 1914: il cinema cento anni fa, ritrovati e restaurati, William Wellman: tra muto e sonoro, Il Dottor Portegg, suppongo? – Le commedie di e con Rosa Porten, Werner Hochbaum: un uomo diviso, Germaine Dulac: un cinema di sensazioni, I 50 anni dell’Österreichisches Filmmuseum. Tutti i film muti saranno accompagnati da noti artisti e compositori come Neil Brand, Antonio Coppola, Daniele Furlati, Stephen Horne, Maud Nelissen, Donald Sosin, John Sweeney e Gabriel Thibaudeau. Ma andiamo all’elenco dei film finora annunciati.

Per il convegno Chaplin:

• Kid’s Auto Races in Venice (1914) di Charlie Chaplin
• A Night in the Show (1915) di Charlie Chaplin
• The Immigrant (1917) di Charlie Chaplin
• Shoulder Arms (1918) di Charlie Chaplin

Durante il Cinema Ritrovato 2014:
• Fantômas (1913) di Louis Feuillade
• Addio giovinezza (1918) di Augusto Genina
• Das Cabinet des dr. Caligari (Il gabinetto del dottor Caligari, 1920) di Robert Wiene
• Norrtullsligan (The Norrtull Gang, 1923) di Per Lindberg
• The Epic of Everest (1924) di Captain John Noel
• The Temptress (La tentatrice, 1926) di Fred Niblo
• Why Be Good? (1929) di William Seiter
• The Merry Widow (La vedova allegra,1925) di Erich Von Stroheim
• Cabiria (1914) di Giovanni Pastrone
• Maudite soit la Guerre (1914) di Alfred Machin
• You Never Know Women (Maschere russe, 1926) di William Wellman
• Beggars of Life (1928) di William Wellman
• The Man I Love (1929) di William Wellman
• Wem Gehört das Kind? (1910) di Franz Porten
• Das Teufelchen (1917) di Franz Porten
• Zwei Welten (1929) di Werner Hochbaum
• Brüder (Brother,1929) di Werner Hochbaum
• Le Olimpiadi di Amsterdam (1928)

Novembre Muto alla Cineteca di Bologna

Il mese di novembre sarà all’insegna del cinema muto alla Cineteca di Bologna grazie alla proiezione continua di Blancanieves di Pablo Berger che culminerà Domenica 24 con l’incontro con il regista stesso. Il film verrà proiettato nell’ambito della rassegna La Nueva Ola. Cinema spagnolo oggi. Sabato 23 verranno invece proiettati i corti di Georges Méliè nell’ambito di un’altra iniziativa dedicata ai ragazzi e Hugo Cabret.

Ecco l’elenco delle proiezioni con rispettivo giorno orario e sala:

Venerdì 08/11/2013

22.30 – BlancanievesSala Matroianni

Sabato 09/11/2013

18.00/20.15/22.15 – BlancanievesSala Matroianni

Venerdì 15/11/2013

20.15/22.30 – BlancanievesSala Cervi

Sabato 16/11/2013

20.15/22.30 – BlancanievesSala Cervi

Domenica 17/11/2013

16.15/18.15 – BlancanievesSala Cervi

Sabato 23/11/2013

16.00 – Le Voyage dans la Lune e i corti di MélièsSala Mastroianni

20.15/22.30 – BlancanievesSala Cervi

Domenica 24/11/2013

21.00 – BlancanievesSala Scorsese
incontro con il regista Pablo Berger

Infine ecco la descrizione dei due eventi dal sito ufficiale della cineteca:

LE VOYAGE DANS LA LUNE E I CORTI DI GEORGES MÉLIÈS

(Francia/1898-1907) di George Méliès (60′)

Alcuni dei primi film mai realizzati nella storia del cinema, che hanno fornito a Martin Scorsese ispirazione per il suo Hugo Cabret, nel quale proprio George Méliès è uno dei personaggi principali. Padre dello spettacolo cinematografico, Méliès affascinò i suoi contemporanei a suon di trucchi, automi e giochi di illusionismo. E continua a colpire anche noi, per l’occasione con una proposta di titoli restaurati da Lobster Films.

Film a trucchi, Animazione

Dalle 17.30 alle 18.30 i bambini in possesso del biglietto di ingresso alla proiezione potranno partecipare a una visita guidata all’Esposizione del Precinema presso la sede della Cineteca in via Riva di Reno 72.

BLANCANIEVES

(Spagna/2012) di Pablo Berger (90′)

Un film contemporaneo muto e totalmente in bianco e nero. In molti avranno pensato a un’astuta operazione sulla scia del successo di The Artist. E invece questa trasposizione della favola dei fratelli Grimm nella Siviglia degli anni Venti tra plazas de toros, ballerine di flamenco, torbide avventuriere e hidalgos non è solo una sottile manipolazione di codici, linguaggi e stilemi del cinema pre-sonoro ma anche un gustoso omaggio pastiche alla Spagna e alle sue glorie (cinematografiche e non), dal surrealismo al fantastico, dal melodramma al mito della corrida. “Lo spettatore deve sentire più che pensare, e lasciarsi condurre da una narrazione fatta solo di immagini e musica. Uno sguardo sincero può contenere tutta la tensione dell’azione più sfrontata. […] Entro la fine degli anni Venti del ventesimo secolo il linguaggio del cinema era stato sviluppato appieno ed erano stati realizzati grandi capolavori. Blancanieves non è una copia ma una reinterpretazione dei film di quell’epoca per il pubblico odierno” (Pablo Berger). (ac)

Auguro a tutti una felice visione!

Categorie:Annunci, Eventi, Film Muti

Un mese di film muti su MUBI

MUBI, la celebre piattaforma online che integra sociale network e video in streaming, da la possibilità di vedere con un abbonamento di 4.99€ al mese una trentina di film muti (Cliccando qui, inoltre, avrete la possibilità di avere anche un mese di visione gratuita con film diversi ogni mese). I film sono solitamente in lingua originale senza sottotitoli e nel caso in cui la lingua del film fosse diversa dall’inglese vi è la possibilità di vedere il film con i sottotitoli anglofoni. La maggiorparte dei film disponibili sono comici, ma non mancano film drammatici. A livello geografico, almeno per quanto riguarda i muti, i film sono principalmente Americani o Sovietici. Come avrete potuto intuire non sulla piattaforma non sono presenti solamente dei film muti ma anche sonori come la prima versione de l’Uomo che Sapeva Troppo (1934) di Alfred Hithcock o Il Grande Gabbo (1929) con Erich Von Stroheim. Proprio Von Stroheim è uno dei protagonisti di MUBI grazie alla presenza di almeno quattro film tra muti e sonori. Ma insieme a lui troviamo anche attori del calibro di Charlie Chaplin, Buster Keaton, Rodolfo Valentino, Lillian Gish e Douglas Fairbanks. Vi sono, ovviamente, anche film più recenti che eventualmente vi invito a cercare. Tutti i film presenti sul sito sono visionabili sia su PC che su Playstation 3 accedendo al Playstation Network.

Ecco l’elenco dei film muti disponibili su MUBI (o quantomeno quelli che sono riuscito a scovare):

Alice in Wonderland – Cecil M. Hepworth, Percy Stow (1903) (visionabile gratuitamente anche senza iscrizione)
Mariti ciechi o La legge della montagna (Blind Husbands) – Erich Von Stroheim (1919)
Una giornata di vacanza (A Day’s Pleasure) – Charlie Chaplin (1919)
Charlot in campagna (Sunnyside) – Charlie Chaplin (1919)
Agonia sui ghiacci (Way Down East) – D.W. Griffith (1920)
Charlot e la maschera di ferro (The Idle Class) – Charlie Chaplin (1921)
Il monello (The Kid) – Charlie Chaplin (1921)
Il Capro Espiatorio (The Goat) – Buster Keaton, Malcolm St. Clair (1921)
Lo Sceicco (The Sheik) – George Melford (1921)
Femmine folli (Foolish Wives) – Erich Von Stroheim (1921)
Giorno di paga (Pay Day) – Charlie Chaplin (1922)
Robin Hood – Allan Dwan (1922)
Senti, amore mio (The Three Ages) – Buster Keaton (1923)
Il Gobbo di Notre Dame (The Hunchback of Notre Dame) – Wallace Worsley (1923)
Il Ladro di Bagdad (The Thief of Bagdad) – Raoul Walsh (1924)
Il Fantasma dell’Opera (The Phantom of the Opera) – Rupert Julian (1925)
Il Mondo Perduto (The Lost World) – Harry Hoyt (1925)
Sciopero (Стачка) – Sergej Ėjzenštejn (1925)
Cobra – Joseph Henabery (1925)
Zingaresca (Sally of the Sawdust) – D.W. Griffith (1925)
Aquila nera (The Eagle) – Clarence Brown (1925)
Come Vinsi la Guerra (The General) – Buster Keaton, Clyde Bruckman (1926)
Tuo per sempre (College) – James W. Horne (1927)
La Regina Kelly (Queen Kelly) – Erich Von Stroheim (1928)
Tempeste sull’Asia (Потомок Чингис-Хана) – Vsevolod Pudovkin (1928)
Zvenigora (Звeнигopа) – Alexander Dovzhenko (1928)
Arsenale (Арсенал) – Aleksandr Petrovič Dovženko (1929)

MUBI è di fatto una via economica e legale per vedere alcuni dei film muti più noti ed amati dal pubblico, tenendo conto che i film vengono inseriti continuamente sulla piattaforma. La possibilità, inoltre, di poter avere un mese gratuito di visione rende il tutto ancora più appetibile.

Il Gran Festival del Cinema Muto di Milano

Mercoledì 11 Settembre partirà ufficialmente la quarta edizione del Gran Festival del Cinema Muto di Milano.

Questa edizione è interamente dedicata al Cinema Sovietico attraversando nell’arco di quasi un mese alcuni delle principali produzioni dell’epoca muta. Si passerà dalla celebre Corazzata Potëmkin (Бронено́сец Потёмкин) di Sergej Michajlovič Ėjzenštejn (1925) a Aelita (Аэлита) di Jakov Aleksandrovič Protazanov (1924) senza dimenticare L’uomo con la macchina da presa (Человек с киноаппаратом) di Dziga Vertov (1929) e così via.

Tutto sarà condito con musica dal vivo che accompagnerà lo spettatore nel corso di tutta la rassegna.

Ecco il programma del Festival:

GRAN FESTIVAL DEL CINEMA MUTO
Milano, 11 settembre – 4 ottobre 2013
QUARTA EDIZIONE: I MAESTRI DEL CINEMA RUSSO
——————-
11/09 Teatro Dal Verme ore 21:00:
LA CORAZZATA POTËMKIN – Sergej Mikhajlovič Ejzenštejn (1927)
accompagnamento: Orchestra I Pomeriggi Musicali
Biglietto intero: 10 euro
Ridotto: 5,50 euro

15/09 Spazio Oberdan ore 21:00:
MR. WEST NELLA TERRA DEI BOLSCEVICHI – Lev Kulešov (1924)
accompagnamento: Rossella Spinosa

20/09 Politecnico di Milano ore 21:00:
L’UOMO CON LA MACCHINA DA PRESA – Dziga Vertov (1929)
accompagnamento: I Solisti Lombardi
Ingresso libero con prenotazione sul sito http://www.150.polimi.it/

22/09 Spazio Oberdan ore 21:00:
OTTOBRE – Sergej Mikhajlovič Ejzenštejn (1927)
accompagnamento: Rossella Spinosa, pianoforte

29/09 Spazio Oberdan ore 21:00:
LA TERRA – Aleksandr Dovženko (1930)
accompagnamento: Rossella Spinosa, piano

02/10 Spazio Oberdan ore 21:00:
LA MADRE – Vsevolod Illarionovič Pudovkin (1926)
accompagnamento: Rossella Spinosa, piano

03/10 Museo del Novecento ore 20:30:
PROKOFIEV & EISENSTEIN – Conferenza e proiezione (ingresso libero)

04/10 Museo Interattivo del Cinema ore 21:00:
AELITA – Jakov Aleksandrovič Protazanov (1924)
accompagnamento: I Solisti Lombardi

Dove non altrimenti indicato
Biglietto intero 7 euro.

Biglietto ridotto e cinetessera 5,50 euro

Per il programma completo di schede (o comunque per maggiori informazioni) vi rimando al sito ufficiale dell’evento.

Buon Festival a tutti!

Tanti auguri E Muto Fu!

Il 29 Luglio 2011 vedeva la luce il primo articolo sul blog a cui, come ricordo spesso, avevo dato il nome “Senza Voce” pur essendo teoricamente il dominio già registrato. Bisognerà aspettare l’11 Agosto per arrivare al definitivo “E Muto Fu”. Ma forse è solo con il 2013 che il blog ha trovato la sua vera maturità. Sono partiti i progetti ma soprattutto ho potuto vivere il Cinema Ritrovato 2013 raccontandolo qui ma anche su Cinefilia Ritrovata, il blog della Cineteca di Bologna. Ma la cosa che più mi ha colpito è il numero di persone che si ritrovano a leggere tutti i giorni questo spazio, nato e cresciuto senza pretese ma con tanta passione e voglia di condividere. Non posso che ringraziare ancora una volta tutti voi lettori. E Muto Fu andrà avanti con nuovi progetti e rinnovato entusiasmo come sempre.

Curiosità: Già in passato ho avuto modo di raccontare la mia difficoltà nel parlare di alcuni film, o perché troppo famosi oppure perché li sento tanto vicini da non sentirmi adeguato nel descriverli. Uno di questi ultimi è certamente Greed (1924) di Von Stroheim. Ecco allora una piccola immagine esplicativa che vi fa vedere cosa si nasconde da due anni nelle bozze di E Muto Fu:

Un giorno forse anche queste recensioni vedranno la luce…

Categorie:Annunci